Tempo  |  Relazione  |  Geografia  |  Vittima  |  Assassino  |  Fine
Mappa dei femicidi - 120 donne uccise ogni anno

Relazione Vittima-Autore

Dai dati raccolti risulta importante far emergere quale fosse il livello di conoscenza tra vittima e assassino prima dell'omicidio.

Nella maggior parte dei casi infatti l'autore di Femicidio non è uno sconosciuto o quello che può essere definito un "maniaco incontrato per caso".

Nella maggior parte dei casi registrati ad uccidere la donna è un partner, un ex partner o un familiare; una persona a lei legata che avrebbe dovuto amarla.

Solo in 14 casi su 1036 l'assassino risulta essere stato un'estraneo.

In 34 casi su 1036 l'assassino è legato al mondo della prostituzione, quindi sfruttatori e clienti della vittima.

In 82 casi su 1036 l'assassino è legato alla vittima in modo superficiale e può essere definito un conoscente.

In 195 casi su 1036 l'assassino è legato invece alla sfera familiare, intendendo con essa sia parenti diretti che acquisiti.

In 629 casi su 1036 l'assassino è un partner presente (483 casi) o passato (146 casi).

Copyright Stop al femminicidio 2013 - Progetto e grafica di Sara Porco - Realizzazione a cura di Girl Geek Dinners Milano
Tutti i dati sono stati tratti da documenti forniti da Casa delle Donne di Bologna ed integrati attraverso ricerca Web.
I dati possono contenere errori che non dipendono dai creatori del sito, nel caso si volessero suggerire correzioni prego inviare email a info at stopfemminicidio.it